Dal Villaggio alla Città

 

 

Il lavoro pubblicato è risultato vincitore del Premio Fibrenus 1994, e ha come obiettivo primario quello del risveglio della cultura del territorio che è parte dei programmi della scuola italiana. Questa nostra terra ha avuto ed ha una bellezza considerevole dovuta alla varietà morfologica del paesaggio che non è facile riscontrare in altri luoghi anche più conosciuti. negli scorsi anni questo patrimonio ha dovuto subire attacchi vergognosi per colpa di una scriteriata politica di gestione del territorio producendo un abusivismo edilizio diffuso e uno scempio delle risorse naturali. Il risultato finale è stato un impoverimento indubbio delle bellezze di questo territorio, un aggravamento dei problemi di vivibilità frutto di una insoddisfacente qualità dei servizi, di un progressivo degrado del patrimonio naturalistico.


Pubblicato nel 1996.

 

In copertina: Pianta di Sora risalente
alla fine del XVIII - inizi XIX sec..

 

... Superato il nuovo ponte sul Liri ci ritroviamo nella popolosa frazione di "Pontrinio", un'ampia zona a nord-est della nostra città, che, in questi ultimi anni, ha visto una notevole espansione urbanistica.

Una prima descrizione topografica di questa zona la ritroviamo in una vecchia edizione risalente al 1847 delle "Memorie istoriche della città di Sora" di Carlino Branca.

L'Autore scrive così: "Dirimpetto è il fiume, sovra cui si estende un bel ponticello di pietra, presso cui è un mulino animato dal fiume, il quale si stende quivi e si dilarga nella vasta ed aprica landa, e maestosamente incede e rumoreggia e discorre giù per quel sito appellato "Imbrecciato di Pentrinio", la qual parola io suppongo derivare da questo, che colà un tempo dimorassero i Pentri, i quali si erano una gente di quei del Sannio..."

...La zona attorno a Pagnanelli rappresenta la parte di Arpino posta a confine tra Isola del Liri, Sora, Broccostella e Fontechiari, in località Carnello.

Questa zona è archeologicamente molto antica e ciò in quanto, lungo le rive del Fibreno, come accadeva in epoche passate, crebbero antichi villaggi...

...Alla fine della seconda guerra mondiale Pagnanelli era una zona piuttosto popolata. Le case erano costruite una a fianco all'altra per risparmiare un pezzo di muro, ma anche perché stare vicini serviva ad aiutarsi l'uno con l'altro...