La Visitazione

Questa è la settima opera di Carnello Progetto Arte - un paese dipinto.

 

Gli ultimi decenni sono stati caratterizzati da un graduale quanto inesorabile abbandono degli spazi pubblici, La Visitazione artista in opera 1avvenuto paradossalmente man mano che aumentava la ricchezza del paese e la sua base culturale. Si potrebbero citare centinaia di esempi di "spericolati restauri" che hanno avuto come risultato più apprezzabile quello di privarci di un'eredità che rappresentava il filo diretto con il nostro passatoin nome di un modernismo senz'anima già obsoleto dopo breve tempo; come quelle canzoni che vengono definite "canzoni dell'anno", proprio perché l'anno seguente non le ricorda più nessuno.

 

...L'idea è quella di commissionare una serie di opere d'arte (circa venti) eseguite con diverse tecniche che vanno dall'affresco al bassorilievo, dal mosaico alla scultura in pietra o in bronzo, da collocare sulle nostre strade in un ideale percorso che segue il filo logico di tematiche di tipo biblico. In pratica si cerca di far rivivere, nel nostro piccolo, quella sorta di mecenatismo rinascimentale che vedeva i vari signori e signorotti dei molteplici stati e staterelli in cui allora era divisa l'Italia, gareggiare nella costruzione di piazze, statue, fontane e quanto poteva magnificare le loro città e ad un tempo il loro nome, in una sorta di circolo virtuoso che rende ancor oggi il nostro paese la culla dell'arte nel mondo.

           

 

 La visitazione artista in opera 2

 

 

 

Il progetto partito nel 1994, ha già visto la realizzazione di sei opere, ovvero il Trittico delle Tre Epifanie con l'"Adorazione dei Magi" (affresco di Antonio Notari - 1994 - metri 2,70x4,00), "Le Nozze di Cana" (Bassorilievo in terracotta policroma di Mario Capozzella - 1996 - metri 2x3), "Il Battesimo al Giordano" (acrilico su tavola di Mario Di Girolamo - 1999), a seguire la "Passio Christi"(15 formelle di terracotta in bassorilievo, opera di Bernardino Marra - 2001), l'"Adorazione dei pastori" (mosaico in tessere vitree, opera di Marco D'Emilia - metri 2,00x3,00 - 2002). La sesta opera è "L'Annunciazione-incontro sul fiume" (acrilico su tavola di Stefano Giovannone - metri 1,85x3,00 - 2005).

 

Il progetto ha alle spalle uno studio storico-teologico eseguito nel 1994 dall'allora parroco di Carnello Don Antonio Lecce, che segue il filo di episodi tra Vecchio e Nuovo Testamento, che portano infine alla Rivelazione agli uomini del Cristo Salvatore.

 

"L'Adorazione dei Pastori", la "Passio Christi", "L'Annunciazione" insieme a "La Visitazione" segnano il diramarsi di La visitazione artista in opera 3questo ideale percorso dal centro verso la periferia del paese. L'opera è stata collocata sulla facciata di una casa sita in via Carnello. Subito dopo la cerimonia di inaugurazione, nella chiesa parrocchiale di Carnello si è tenuto il concerto del "Mauro Bottini Jazz Quartet".

 

Estratto articolo di Paolo Mastroianni