Cari amici, quest'anno la “Festa della Mamma” ci parla di “colori” [...]colori: festa della mamma 2016 - Carnello

 

Un prisma di vetro tipo “piramide”, riesce a separare la luce bianca, nei suoi colori costituenti, per effetto della rifrazione.

[...] I sentimenti di ciascuno di noi hanno bisogno, per entrare nel cuore degli altri, di uno strumento di rifrazione che li possa “decifrare”, che possa, cioè, separare le varie componenti della nostra personalità.

Il teatro, la forma scenica, si presta a questa capacità di “rifrazione”, in duplice modo. 

Da una parte, siamo chiamati a mettere in gioco i nostri sentimenti, interpretando visioni altrui della realtà: è una sfida che necessita di ispirazione, capacità di ascolto, umiltà, necessaria per mettere da parte il nostro io ed accogliere un'altra visione del reale.

D'altra parte, c'è un margine, quello del “colore”, che ci interroga e ci offre la possibilità di ridipingere il personaggio, come fa un direttore d'orchestra nell'interpretare la partitura dell'autore del brano.

Così si compie il miracolo: recitando, diventiamo prismi che cercano di trasmettere noi, più qualcosa, o attraverso qualcosa [...]


 

Festa della mamma - Foto 2016