Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Stampa

Anna Bartolomucci

  

ANNA BARTOLOMUCCI (NANNINA Capòna), nacque nel 1898 ed è vissuta per 102 anni. Esercitava il mestiere di sarta a Carnello già negli anni ’20. Sapeva inoltre ricamare e rammendare con maestria. .
Iniziò a lavorare a Carnello ma per un periodo visse in Francia, dove perfezionò la sua arte sartoriale lavorando presso una sartoria. Celebre rimase infatti la sua perfezione nell’eseguire le asole. Tornata a Carnello continuò a lavorare nel suo domestico aboratorio sartoriale in Via Pietro Nenni, adiacente al Ristorante Mingone, aiutata dalle sorelle Ernestina ed Erminia.

Un incarico che spesso le veniva commissionato era quello dei “pedalini rinforzati”: l’applicazione di un rinforzo di un diverso tessuto alle calze degli operai che lavoravano la calce.

Erminia era invece specializzata nella realizzazione di “busti con le stecche” (busti in tessuto intelaiato con delle stecche rigide), accessorio che ai quei tempi molte donne indossavano per sorreggere appunto il busto e modellare la figura.

  • Olga Struglia

    Olga Struglia

    Richiamare alla mente i ricordi legati alle ore trascorse nelle sartorie di un tempo si è rivelato, Read More
  • Dora Salvatore

    Dora Salvatore

    Il vero inestimabile patrimonio di cui si necessitava altro non era che l’abilità manuale, la pazienza, la costante dedizione, l’entusiasmo di fronte ad una nuova creazione, ed infine un po’ Read More
  • Elisa Petitti

    Elisa Petitti

    Con maestria e scrupolosa precisione venivano eseguiti i compiti assegnati dalla sarta “titolare”. Per prima cosa si eseguiva il taglio della stoffa seguendo il profilo del modello prescelto Read More
  • Anna Bartolomucci

    Anna Bartolomucci

    Gli orli invece venivano cuciti a mano con assoluta minuziosità e precisione, cosicché non si vedesse alcun punto sul “diritto” del capo. Read More
  • Anna Casinelli

    Anna Casinelli

    Ma ripercorriamo la storia delle sarte che hanno caratterizzato lo stile e, per alcuni aspetti, la storia del nostro paese. Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

 

  • 1
  • 2
  • 3